Home
contatti eco stampa edizioni precedenti

Cara Amica e Caro Amico,

    da quando esiste Progetto Osservatorio ha scelto di non chiedere alcun tipo di contributo pubblico: basa la propria attività sulla generosità di qualche sponsor e sulle risorse di chi organizza le iniziative. Ti propongo quindi di dare una mano alla sua azione – come probabilmente avrai già fatto negli anni passati – con un gesto che non Ti costerà nulla, ma che permette a Progetto Osservatorio di proseguire senza affanni i suoi appuntamenti pubblici, e magari di incrementarli. Nella Tua prossima dichiarazione dei redditi continua a indirizzare a Progetto Osservatorio il 5 x 1000 dell’Irpef. È semplicissimo:



1) nella parte della dichiarazione riguardante la scelta per la destinazione del 5 per mille dell’Irpef apponi la Tua firma sotto la voce:

Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale

2) nel rigo codice fiscale del beneficiario scrivi il seguente codice:

93050420756

che corrisponde a quello di Progetto Osservatorio

Grazie e arrivederci alla prossima iniziativa!

                                            alfredo mantovano

FAC-SIMILE


FOTO     VIDEO



Massimo Introvigne, sociologo delle religioni di fama internazionale, insegna Sociologia dei Movimenti Religiosi alla Pontificia Università Salesiana di Torino. È reggente azionale vicario di Alleanza Cattolica e autore di oltre sessanta volumi e di più di cento articoli pubblicati in riviste accademiche internazionali sulla nuova religiosità, il pluralismo religioso contemporaneo e il Magistero pontificio. È fondatore e direttore del CESNUR, il Centro Studi sulle Nuove Religioni. Nel 2011 è stato rappresentante dell'OSCE Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa per la lotta contro il razzismo, la xenofobia, l'intolleranza e la discriminazione contro cristiani e i membri di altre religioni.



Qual è il "segreto di Papa Francesco" che dà il nome a uno degli ultimi libri pubblicati da Massimo Introvigne? I gesti, il linguaggio, il modo di presentarsi? A un anno dall'inizio del nuovo Pontificato, l'Autore invita ad andare oltre la superficie e a cogliere i contenuti e la sostanza dell'insegnamento di Francesco, radicata nella vita in Argentina del padre gesuita e poi del cardinale di Buenos Aires.

Emerge un Magistero ricchissimo, che culmina nell'Enciclica Lumen fidei, nei discorsi del viaggio in Brasile e nell'Esortazione apostolica Evangelii gaudium. Lo fa nel contesto di un messaggio che critica ogni atteggiamento "autoreferenziale" e invita i cattolici, troppo spesso chiusi a parlarsi fra loro in piccoli recinti, a "uscire" e a portare il Vangelo alle "periferie esistenzia-li" del nostro tempo.

FOTO     VIDEO
Alleanza Cattolica
organizza una conversazione con Valentina Colombo
sul tema     8 marzo e mezza luna
Vita quotidiana al femminile sotto la sharia
 
Lecce, Sabato 8 marzo 2014 ore 16.15
Hilton Garden Inn - via Cosimo De Giorgi, 63

FOTO     VIDEO
Quale futuro per la famiglia?
tra ideologia del gender, unioni civili e legge omofobia

Conferenza a Lecce

Domenica 23 febbraio ore 16.30 Hilton Garden Inn

Ottava edizione di SFIDE Culturali e Politiche

Alfredo Mantovano     Cara Amica e Caro Amico,

   "I capi non s'improvvisano, soprattutto in un'epoca di crisi. Trascurare il compito di preparare nei tempi lunghi e con severità d'impegno gli uomini che dovranno risolverla significa abbandonare alla deriva il corso delle vicende storiche". Il beato Giovanni Paolo II ha pronunciato queste parole il 3 novembre 1984, a Pavia, al Collegio Borromeo, in un discorso tenuto in onore di San Carlo. Il Collegio è stato fondato dal Santo nel 1561 per rispondere al disagio materiale e al disordine morale in cui versava all'epoca larga parte della gioventù studentesca. Allora, come oggi, c'era bisogno di "capi".

    Tante volte nella nostra storia di italiani vi è stata la necessità di élite che guidassero le popolazioni, e spesso non se ne sono trovate, o non erano adeguate: pensiamo allo sconvolgimento dei vari territori italiani alla fine del XVIII secolo, al momento dell'invasione napoleonica, e alla parallela fuga delle élite non solo dall'esercizio delle proprie responsabilità, ma dai territori nei quali ci si attendeva che prendessero l'iniziativa. Pensiamo alle tragedie accadute dopo l'8 settembre 1943, anche in quel caso dovute in larga parte all'assenza di "capi" nel senso proprio del termine, di capi non improvvisati, di capi capaci di scegliere una strada che non fosse quella della fuga, anche fisica.

    In un tempo, quale è quello che viviamo, di difficoltà di espressione e di riconoscimento di leadership, di sfiducia nei confronti del sistema politico-economico, di forte condizionamento delle scelte nazionali a causa della globalizzazione e dei vincoli delle realtà sovranazionali, l'8^ edizione di Sfide punta l'obiettivo su che cosa vuol dire essere leader di un comunità, su come si formano le guide nei vari settori della vita quotidiana, quale è il loro ethos, quali sono gli strumenti della loro comunicazione. Come sempre, con relatori di grande spessore personale, professionale e istituzionale, e giornalisti e blogger fra i più seguiti in Italia.



Elenco degli incontri tenuti nell'ottava edizione:
sabato 9 novembre 2013
Teatro Paisiello

FOTO    VIDEO
assedi
Otranto 1840. Un popolo che si fà leader
rappresentazione di  Deborah De Blasi
con  la Compagnia dell'Accademia della Minerva
regia  Annemette Schlosser Bernardelli
sabato 16 novembre 2013


FOTO    VIDEO

la leadership nelle comunità
Monica Mondo  Giornalista Tv 2000
dialoga con
Mons. Filippo Santoro  Arcivescovo di Taranto
Salvatore Martinez   Presidente di Rinnovamento nello Spirito Santo
sabato 23 novembre 2013


FOTO    VIDEO
la leadership nell'economia
Paolo Del Debbio  Giornalista Mediaset Conduttore su Rete 4 di Quinta colonna
dialoga con
Enrico Giovannini  Ministro del Welfare
Maria Paola Merloni   Imprenditrice - Senatrice della Repubblica
sabato 30 novembre 2013




FOTO    VIDEO
Processo a Margaret Thatcher
eccesso di leadership?

Fausto Bertinotti  già Presidente della Camera  - Pubblico ministero
Antonio Caprarica  Redattore RAI da Londra  - Difensore
Myrta Merlino   Giornalista La7 - conduttrice del L'aria che tira

nella veste di Margaret Thatcher
Alfredo Mantovano  Giudice
... e vari testimoni  
sabato 7 dicembre 2013



FOTO    VIDEO
la formazione delle leadership
Alfredo Mantovano  
dialoga con
Maria Chiara Carrozza  Ministro per l'Istruzione, l'università e la ricerca
Vincenzo Zara   Rettore dell'Università del Salento
Stefano Semplici   Ordinario di Etica sociale all'Università Tor Vergata di Roma 
direttore della Residenza universitaria Lamaro-Pozzani
________________________________
segreteria organizzativa e-mail: alfredo@mantovano.org
Home
contatti eco stampa edizioni precedenti